Vita da Campo Svizzara
Lavori ad Umbrail Mitte
Origine: libro Der militärhistorische Wanderweg Stelvio p.
41
Gentilmente messo a disposizione da David Accola
 
L’alberghetto sulla Dreisprachenspitze. Dato il fatto che era situato su territorio elvetico, gli svizzeri lo usarono come caserma per le loro truppe, che avevano il compito di proteggere il confine contro irruzioni nemiche.
Si riconoscono pure i pali che marcano il confine tra la Svizzera e l’Impero Austro-Ungarico.
Origine: libro Il Capitano sepolto nei Ghiacci p.208
Gentilmente messo a disposizione dalla casa editrice Alpinia
 
Soldati svizzeri difronte all' Hotel Dreisprachenspitze.
origine: Museum 1915 – 1918 vom Ortler bis zur Adria in Mauthen/A
ringrazio la gestione del museo per avermi permesso di fotografare
 

La panoramica sui baraccamenti imperiali sul Breitkamm verso il villaggio militare austro-ungarico detto Lempruchlager.
Sul lato sinistro una serranda del hotel svizzero Dreisprachenspitze.
I soldati a destra devono essere svizzeri, e quelli a sinistra, nei pressi delle baracce, austriaci.
origine: www.stamaria.ch

 
Visita imperiale davanti all’Hotel Dreisprachenspitze.
origine: Informationstafel auf der Dreisprachenspitze
 
la cartolina d'un soldato svizzero
origine: tabella informativa alla Cima Garibaldi
 
Cima Garibaldi 19 luglio 1918

Cara Ema (o Erna?)!
… pure io vi mando qualche riga. Dal 8 luglio sto facendo il servizio militare per 6 settimane. Qui fa bel tempo ed e molto bello sulla Cima Garibaldi, e interessante di vedere come l’esercito dell’Austria e gli italiani lavorano e sparano, ci saranno ogni tanto pure dei feriti e dei morti. I sto bene, spero pure voi. Tanti saluti a te ed a …
Albert ( o Alois?)

  Signore
Emma Joos-Heer
a
Lucerna
Via Absburgo 44
 
1916: L'Hotel Dreisprachenspitze ed una baracca iperiale.
origine: libro Der einsame Krieg p.243
 
Una sentinella svizzera nei pressi dell’Hotel Dreisprachenspitze (visibile sullo sfondo). I paletti marcano la linea di confine.
origine: Museum 1915 – 1918 vom Ortler bis zur Adria in Mauthen/A
ringrazio la gestione del museo per avermi permesso di fotografare
 
 
Soldati svizzeri ed Alpini italiani sul confine.
Origine: libro Il Capitano sepolto nei Ghiacci p.153
gentilmente messo a disposizione dalla casa editrice Alpinia
 
L’alloggio svizzero detto “Papiermühle” (mulino da carta) sulle propagini del Piz Umbrail, zona Stelvio.
origine: libor Der militärhistorische Wanderweg Stelvio
p.46
gentilmente messo a disposizione da David Accola
 
torna alla rubrica Foto d'Epoca